Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Il Capo Missione

Curriculum Vitae – Nicolò Tassoni Estense di Castelvecchio

  • Nato nel 1970
  • Laureato in Giurisprudenza presso l’Università LUISS, Roma, 1993
  • Entrato in Carriera Diplomatica nel 1995
  • Primo Segretario a Tripoli (Libia), 1999
  • Primo Segretario alla Rappresentanza d’Italia al Consiglio d’Europa, Strasburgo, 2002
  • Vice Capo Ufficio per il Sud-Est asiatico, 2005
  • Consigliere economico e commerciale a Nuova Delhi, 2006
  • Primo consigliere economico e commerciale al Cairo, 2009
  • Ambasciatore presso la Repubblica del Congo, 2011
  • Vice Direttore per l’America Latina e Capo Ufficio per il Sud America, 2014
  • Vice Capo Missione e Ministro Consigliere a Tokyo, 2018
  • Incaricato d’affari a Yangon, 1 luglio 2022

 

Messaggio del Capo Missione

Cari amici birmani dell’Italia, cari connazionali,

Desidero trasmettervi il mio benvenuto sul sito dell’Ambasciata d’Italia a Yangon.

Nelle complesse circostanze attuali, l’Ambasciata d’Italia intende continuare a essere un “ponte” fra la popolazione birmana e l’Italia ed a favorire i rapporti fra le due società civili, nonché restare un punto di riferimento per i connazionali che risiedono ed operano in Myanmar, in condizioni spesso difficili.

Mi considero a vostra disposizione per conseguire assieme tali obiettivi, consapevole dell’importanza che la comunità internazionale continui a mostrarsi solidale con il popolo birmano e sostenga il processo di ritorno del Paese alla democrazia ed alla concordia nazionale.

Il rapporto fra Italia e Myanmar è molto antico e l’Italia ha incoraggiato con entusiasmo il processo di apertura democratica degli anni scorsi, fiduciosa di poter operare a fianco del Myanmar e dei suoi leaders per sostenere un Paese sempre più democratico, prospero e aperto sul mondo.

Ma la storia di questo Paese è una storia tormentata, come dimostrano gli eventi che hanno avuto luogo dall’inizio del 2021 e che la comunità internazionale condanna con fermezza.

L’Italia ed il popolo italiano hanno accompagnato con impegno e partecipazione il cammino del popolo birmano verso la democrazia, il pluralismo e lo sviluppo sociale e continueranno a farlo con sentimenti di fraterna amicizia e di solidarietà. È con questo spirito che intraprendo questo nuovo mandato professionale, consapevole delle molte difficoltà che si frappongono a tale obiettivo condiviso, ma anche dell’importanza di continuare a assicurare – in un momento critico per il Paese – una presenza tangibile dell’Italia in Myanmar.

Nicolò Tassoni Estense
Incaricato d’Affari